Home | Film | Personaggio

Pino Insegno

DATA DI NASCITA: 30/08/1959
LUOGO DI NASCITA: Roma
DATA DI MORTE:
biografia
Nato a Roma, Pino Insegno debutta nel 1982 a teatro con l'Allegra Brigata in "Giulio Cesare%u2026 ma non lo dite a Shakespeare", seguito da "ODISSEA un musical", "Supercalifragilistichespiralidhorror" e "My Fair West". L'esordio cinematograficoarriva nel 1985 "Mezzo destro, mezzo sinistro" (1985) di Sergio Martino. Contemporaneamente fonda la Premiata Ditta assieme agli attori Francesca Draghetti, Roberto Ciufoli e Tiziana Foschi, con i quali realizzerà numerosissimi programmi televisivi, spettacoli teatrali e pubblicità. Diretto da Enrico Montesano in "A me mi piace" (1985) e da Giampiero Mele ne "In punta di piedi - Streetdance" (1985), nel 1988 è nella pellicola di Filippo Ottoni "I giorni randagi" (1988) con Sergio Rubini e Margherita Buy. Continua ad alternare il palcoscenico ai set televisivi passando dagli spettacoli "Baci da Broadway" e "Preferisco ridere", entrambi del 1990, ai programmi tv '%u2026 e saranno famosi' e 'Ricominciamo da due0 di Raffaella Carrà sempre insieme alla Premiata Ditta. "Non solo Bbiutiful" (1991) è un successo a teatro e 'Ciao week end'(1991) presentato da Giancarlo Magalli lo fa diventare un star a tutti gli effetti. Diretto a teatro da Guglielmo Ferro in "Soap", con la Premiata Ditta si investiranno in un programma televisivo tutto loro dal titolo:' Finchè c'è ditta c'è speranza', trasmesso su Canale 5, che avrà così tanto successo da avere tre serie. Dopo Premiata teleditta' (2000) Pino viene diretto dal fratello Claudio in 'Colto in flagrante' (2001/2002), esperienza che ripeteranno in 'Soap Opera' (2003), 'Gli allegri chirurghi' (2004) e 'Insegnami%u2026 a sognare' (2004). Attore nel film "Gli angeli di Borsellino - Scorta QS 21" (2003) di Rocco Cesareo, non è da dimenticare l'enorme contributo cinematografico nel mondo del doppiaggio. Voce ufficiale di Will Ferrell, Keanu Reeves, Will Smith, Matt Dillon, Sacha Baron Cohen, vince un Nastro d'Argento e il premio "Alberto Sordi" 2004 per il doppiaggio di Viggo Mortensen nella trilogia de Il signore degli Anelli, nonché un secondo Nastro per il doppiaggio della tigre Diego ne L'era glaciale (2002). Esordisce dietro la macchina da presa nel 2008 con la commedia "Ti Stramo" (2008) e nel 2010 lavora per il fratello Claudio nella commedia "Alta infedeltà".