Warning: fopen(/home/ts_siti/film.it/httpdocs/typo3temp/tx_ncstaticfilecache/www.film.it/news/film/dettaglio/art/clint-eastwood-racconta-la-vera-storia-di-un-eroico-pilota-43043/index.html): failed to open stream: No such file or directory in /home/ts_siti/film.it/typo3_src-4.5.25/t3lib/class.t3lib_div.php on line 3189 Clint Eastwood racconta la vera storia di un eroico pilota- Film.it
NOTIZIE

Clint Eastwood racconta la vera storia di un eroico pilota

Il prossimo film del regista sarà Miracle on the Hudson, storia del pilota che salvò il suo volo facendolo atterrare nel fiume di New York

Clint Eastwood

03.06.2015 - Autore: Marco Triolo
Clint Eastwood ha scelto il suo prossimo progetto, il biopic del capitano Chesley “Sully” Sullenberger, pilota di linea diventato eroe dopo aver salvato i passeggeri del volo U.S. Airways 1549 con un atterraggio d'emergenza nel fiume Hudson, a New York, nel gennaio 2009.

Miracle on the Hudson, questo il titolo, sarà distribuito da Warner Bros., come tutti gli ultimi film di Eastwood, e basato sull'autobiografia di Sullenberger “Highest Duty: My Search for What Really Matters”, scritta nel 2010. “Sono molto felice che la mia storia sia nelle mani di un narratore e regista di talento come Clint Eastwood – ha dichiarato il pilota – e dei produttori veterani Allyn Stewart e Frank Marshall, un vero dream team”. Marshall, collaboratore storico di Steven Spielberg, è stato il motore del progetto, nato quando Harrison Ford, amante dell'aviazione (e lui stesso protagonista di un recente atterraggio d'emergenza da manuale), gli ha presentato Sullenberger.

Il fatto di cronaca originale è avvenuto nel 2009, quando, appena decollato dall'aeroporto LaGuardia, il volo intercettò uno stormo di oche che misero fuori uso entrambi i motori. Capendo che non ci sarebbe stato tempo di rientrare all'aeroporto, Sullenberger decise per un atterraggio d'emergenza nell'Hudson, salvando la vita di tutti i 155 passeggeri.

Ancora non è stato annunciato il nome dell'attore che lo interpreterà nel film, ma Harrison Ford potrebbe essere proprio una buona idea, visto il suo background e il ruolo nel dare il via al progetto.

Per Eastwood si tratta del secondo biopic di fila, dopo lo straordinario successo di American Sniper, film che ha incassato 543 milioni di dollari nel mondo attestandosi come maggior incasso per un film di guerra e miglior successo di pubblico dell'intera carriera dell'ottantacinquenne regista.

Fonte: The Hollywood Reporter