Home | Film | Personaggio

Martin Scorsese

DATA DI NASCITA: 17/11/1942
LUOGO DI NASCITA: Flushing, New York, USA
DATA DI MORTE:
biografia
Martin cresce nell'ambiente della Little Italy di New York. A causa dell'asma che lo affligge e che non gli permette di praticare nessuno sport o i normali passatempi dei suoi coetanei, fin da piccolo passa gran parte del suo tempo libero insieme al padre al cinema, dove prende confidenza con i classici del cinema americano ma anche con la Nouvelle Vague francese e il cinema italiano d'autore. Nel 1956 entra in seminario, ma ne esce un anno dopo perché non adatto. Vista la sua passione per il grande schermo, decide di iscriversi alla scuola di cinema della New York University, dove realizza i suoi primi corti: "Che sta facendo una ragazza carina come te in questo posto" (1963) e "Non sei proprio tu, Murray?" (1964). Ottenuta la laurea Scorsese inizia le riprese del suo primo lungometraggio distribuito nelle sale nel 1969, "Chi sta bussando alla mia porta?" che ha come protagonista il giovane Harvey Keitel. Si trasferisce ad Hollywood dove realizza un film a basso costo, "America 1929: sterminateli senza pietà " (1972). L'anno seguente torna a New York e gira "Mean Streets", il film che lo segnala tra i registi emergenti degli anni '70 e che vede la nascita del sodalizio artistico tra il regista e Robert De Niro. De Niro infatti prenderà parte ad altri otto film di Scorsese , tra cui "Taxi Driver" (1976), "New York, New York" (1977), "Toro scatenato" (1980) e "Quei bravi ragazzi" (1990) che rappresentano le pietre miliari del cinema statunitense e hanno contribuito ad accrescere la fama internazionale di entrambi. Nel 1974 Ellen Burstyn vince l'Oscar come miglior attrice protagonista con "Alice non abita più qui" e nel 1985 la pellicola "Fuori orario" vince la Palma d'Oro a Cannes e il Leone d'Argento a Venezia per la miglior regia. Ma il primo grande successo di Martin che sbanca al botteghino è "Il colore dei soldi" nel 1986 (remake di "Lo spaccone" del 1961) che gli permette di portare alla luce un suo vecchio progetto, "L'ultima tentazione di Cristo" (1988). Il film, sulla vita di Gesù, viene presentato con polemiche a Venezia ed è ampiamente contestato da molti gruppi religiosi ma fa guadagnare a Scorsese una delle sue cinque candidature all'Oscar come miglior regista insieme a "Toro Scatenato" (1980), "Quei bravi ragazzi" (1990) , "L'età dell'innocenza" (1993) e "Gangs of New York" (2002) che gli è valso anche il Golden Globe 2003 per la miglior regia. Numerose anche le apparizioni di Martin come attore, tra cui oltre le parti nei suoi stessi film troviamo "Round midnight" di Bertrand Tavernier, "Indiziato di reato" di Irwin Winkler e "Sogni" di Akira Kurosawa. Nel corso della sua lunga carriera ha girato due spot pubblicitari per Giorgio Armani, e ha diretto il video musicale di Michael Jackson "Bad". Insieme a Woody Allen, George Lucas, Steven Spielberg, Stanley Kubrick e Sydney Pollack ha fondato la 'Film Foundation', che si occupa del restauro e della salvaguardia del patrimonio filmico mondiale. Ha ricevuto nel 1995 a Venezia il Leone d'oro alla carriera, nel 2000 un César onorario e nel 2001 uno speciale David di Donatello. Tra il 1999 e il 2000 realizza "Il mio viaggio in Italia", dove ripercorre la storia del cinema italiano attraverso i ricordi della sua infanzia e della sua famiglia. Nel 2004 ha ottenuto ben 11 nomination agli Oscar per il colossal "The Aviator" con Di Caprio (premio miglior attore protagonista) e Cate Blanchett, ma ne ha vinte solamente tre. Ha lavorato alla pellicola "The Departed" (2006) con Matt Demon, Leonardo Di Caprio e Jack Nicholson con cui ha vinto l'Oscar come miglior film e miglior regia. Ha realizzato il documentario "Shine a Light" sulla famosa band dei Rolling Stones e il thriller psicologico "Shutter Island" tratto dall'omonimo romanzo di Dennis Lehane e interpretato da Leonardo Di Caprio.
PREMI E NOMINATION

Oscar
oscar nomination miglior regista The Aviator

 

Golden Globe Awards
golden globe per il miglior film drammatico The Aviator

 

Golden Globe Awards
nomination golden globe per il miglior regista The Aviator

 

Oscar
oscar nomination miglior film The Aviator

 

Golden Globe Awards
nomination golden globe per il miglior film drammatico Gangs of New York

 

Oscar
oscar nomination miglior regista Gangs of New York

 

Golden Globe Awards
golden globe per il miglior regista Gangs of New York

 

Oscar
oscar nomination miglior film Gangs of New York

 

Oscar
oscar nomination miglior regista Toro scatenato

 

Oscar
oscar nomination miglior film Toro scatenato

 

Golden Globe Awards
nomination golden globe per il miglior film drammatico Toro scatenato

 

Golden Globe Awards
nomination golden globe per il miglior regista Toro scatenato

 

Oscar
oscar nomination miglior film Taxi Driver