Home | Film | Personaggio

Luigi Lo Cascio

DATA DI NASCITA: 20/10/1967
LUOGO DI NASCITA: Palermo (Italia)
DATA DI MORTE:
biografia
Durante gli studi di medicina si innamora del teatro e supera l'esame di ammissione all'Accademia di Arte Drammatica. Dopo molti anni passati sul palcoscenico, nel 2000 arriva l'occasione per provare con il cinema. Viene scelto per interpretare il giovane Tonino Impastato ne "I cento passi" di Marco Tullio Giordana, ruolo che gli vale il David di Donatello come miglior attore protagonista. L'anno seguente vince la Coppa Volpi alla 58^ Mostra del Cinema di Venezia per l'interpretazione di Antonio in "Luce dei miei occhi"(2001) di Giuseppe Piccioni. Ha preso parte alla pellicola di "La meglio gioventù"(2003), sempre di Giordana in cui ha raccolto altri consensi entusiastici di critica e pubblico e successivamente ha recitato in "Mio cognato", in cui appare nelle vesti di co-protagonsita con Sergio Rubini. Sempre durante il 2003 gira un capolavoro della cinematografia italiana: "Buongiorno, notte" del grande Marco Bellocchio. Nel 2004 è protagonista di "Occhi di cristallo" insieme a Lucia Jimenez, e della pellicola "La vita che vorrei" presentato al 55mo Festival di Berlino nella sezione 'Panorama'. Ha lavorato nei film: "La Guerra Privata del Tenente Guillet" (2005), "La bestia nel cuore" (2005), "Mare Buio"(2005) e "Il Dolce e l'amaro" (2007). Nel 2013 è sul grande schermo con il film "La città ideale".