Home | Film | Personaggio

Diego Abatantuono

DATA DI NASCITA: 20/05/1955
LUOGO DI NASCITA: Milano
DATA DI MORTE:
biografia
Diego Abatantuono nasce il 20 maggio 1955 nel quartiere del Gianbellino, alla periferia sud-ovest di Milano. Formatosi come addetto alle luci e direttore di scena, è in contatto con il mondo del cabaret: conosce Massimo Boldi, Teo Teocoli, Gianfranco Funari e Enzo Jannacci. Nel 1980 entra nel gruppo commediante dei Gatti di Vicolo Miracoli. Partecipa allo spettacolo 'La tappezzeria', portato poi in televisione dal programma 'Saltimbanchi si muore' ed immediatamente dopo viene convocato da Renzo Arbore per essere inserito nel cast de "Il Pap'occhio". Si trasferisce a Roma e dopo aver catturato l'attenzione di Carlo Vanzina, si propone nelle vesti di protagonista con "I fichissimi"(1981) e con "Eccezzziunale... Veramente" (1982) insieme a Massimo Boldi e Teo Teocoli. La sua goffa e deformante parlata pugliese piace al pubblico italiano: il successo teatrale del 'Don Giovanni' di Franco Morini, quello cinematografico dell'avatiano "Regalo di Natale" e quello televisivo dello sceneggiato 'Il segreto del Sahara' di Alberto Negrin lo attestano senza ombra di dubbio. Ma Abatantuono vuole di più dalla sua carriera: desidera ottenere ruoli più impegnativi capaci di fargli fare il classico salto di qualità. L'incontro con Gabriele Salvatores è da questo punto di vista quanto mai prolifico: escono nelle sale "Marrakech express"(1988), "Turné"(1990), "Mediterraneo"(1991), vincitore nel 1992 dell'Oscar come miglior film straniero, "Puerto Escondido" e "Nirvana"(1997). Seguono poi "Camera da letto", "Il testimone dello sposo" e "Il metronotte"(2000). Recentemente ha lavorato in grandi film come "Amnesia"(2002), "La rivincita di Natale"(2003) di Pupi Avati, "Io non ho paura"(2003) di Gabriele Salvatores e "Romanzo criminale"(2005) diretto da Michele Placido. E' stato protagonista del sequel "Eccezzziunale... Veramente 2 (2006) diretto da Carlo Vanzina insieme a Sabrina Ferilli e della commedia "La cena per farli conoscere" (2007) di Pupi Avati. Ha girato anche il film comico "2061" (2007) di Carlo Vanzina.