Il vizio di famiglia

TRAMA
il-vizio-di-famiglia-locandina.jpg

Il conte Giosuè, un ricco industriale veneto, è un vecchio malato bloccato sulla sedia a rotelle. Magda, sua sorella, e Ines, sua moglie, iniziano una guerra per screditarsi a vicenda agli occhi del conte in modo da poter mettere le mani sull'eredità. Così, la prima si fa trovare davanti al carcere il giorno in cui Giacomo, amante di Ines, esce dopo aver scontato l'ennesima pena. Il piano è il seguente: Giacomo, dopo essersi finto omosessuale per entrare nelle grazie del geloso Giosuè e dopo essersi fatto assumere come maggiordomo, tenterà di sedurre nuovamente la donna, cosicché di fronte al tradimento il conte la escluda dal testamento. Ma Ines non cede alle avances, dal momento che se la spassa già da tempo con Marco, il giovane figlio nullafacente - in piena tempesta ormonale - di Magda. A complicare le cose arriva Susi che, dopo aver mostrato il vistoso neo sul sedere che contraddistingue gli appartenenti alla famiglia, dimostra di essere la figlia illegittima del conte. Così, Susi scopre Ines e Giacomo amoreggiare, Magda finge il rapimento del figlio per chiederne il riscatto, Giosuè scopre che Giacomo non è gay e assume come cameriera Marisa, prostituta e amante storica di Giacomo.

VALUTAZIONE FILM.IT
TITOLO ORIGINALE
Il vizio di famiglia
GENERE
NAZIONE
Italia
REGIA
CAST
DURATA
92 min.
USCITA CINEMA
ANNO DI DISTRIBUZIONE
1975