Home | Film | Personaggio

Claudio Amendola

DATA DI NASCITA: 12/02/1963
LUOGO DI NASCITA: Roma, Italia
DATA DI MORTE:
biografia
Claudio Amendola nasce il 12 febbraio 1963 a Roma. Il suo debutto nel mondo della celluloide avviene nel 1983 con il film 'Vacanze di Natale' di Carlo Vanzina. La sua notorietà non deriva tuttavia dalla partecipazione alle commedie popolari, ma dalla bravura dimostrata in ruoli duri ed altamente drammatici, come quello assegnatogli da Marco Risi in 'Mery per sempre' del 1989. Lavora quindi con Ricky Tognazzi in 'Ultrà' e 'La scorta', Marco Modugno in 'Briganti', Ettore Scola ne 'Il viaggio di Capitan Fracassa', Giulio Base in 'Poliziotti'. Nel 1994 riceve due allettanti proposte di lavoro: la prima in terra francese da Patrice Chéreau ne 'La Regina Margot', la seconda da Marco Tullio Giordana per il film 'Pasolini, un delitto italiano'. Nel 1996 accetta di partecipare alla miniserie televisiva 'Nostromo' di Alastair Reid, mentre un anno dopo viene contattato da Wilma Labate per una parte in La mia generazione. Dopo essersi fidanzato con la collega Francesca Neri, Amendola partecipa a pellicole come 'Le mani forti' di Franco Bernini e 'Mare largo' di Ferdinando Vicentini Orgnani. Rimane attivo anche in televisione con la fiction 'Squadra mobile scomparsi' di Claudio Bonivento. Prima della sua ultima opera "Il ritorno del Monnezza" (2005) di Carlo Vanzina, ha recitato in altre commedie di successo come "L'amore è eterno finché dura" di Carlo Verdone, "Caterina va in città" di Paolo Virzì, "Ho visto le stelle!" di Vincenzo Salemme.