Home | Film | Personaggio

Tinto Brass

DATA DI NASCITA: 26/03/1933
LUOGO DI NASCITA: Milano
DATA DI MORTE:
biografia
Tinto Brass, il cui vero nome È Giovanni, esordÌ alla regia nel 1963 con "Chi lavora È perduto (in capo al mondo)", a cui seguono "L%u2019uccellino e L%u2019automobile" (1964) e "Il disco volante" (1964).
Dopo una serie di opere come il western all%u2019italiana "Yankee" (1966), il giallo "Col cuore in gola" (1968), "Nerosubianco", negli anni Settant5a torna ai tempi dell'esordio con "Dropout" (1971) e "La vacanza" (1971), una storia d%u2019amore tra una donna convalescente e un poeta bracconiere.
Ritorna al cinema con "Salon Kitty" (1976) e "Caligola" (1977), opere pretenziose dove i temi della precedente produzione si sommano alla violenza e a un erotismo di dubbio gusto.
I temi dell%u2019erotismo e della sessualitÀ torna amplificato nelle opere successive come "La chiave" (1984), "Snack Bar Budapest" (1989), "Paprika" (1991), "CosÌ fan tutte" (1992), "Fermo Posta" (1995), "Monella" (1997), "Tra(sgre)dire" (1999) e "Senso '45" (2001).