NOTIZIE
Inviati speciali

Marco e Giulia - inviati speciali

Barbara De Rossi e Ray Lovelock nel tv movie diretto da Francesco Laudadio in onda domenica 3 e lunedì 4 giugno su Raiuno. Segna, quindi, il ritorno di una delle attrici più apprezzate dal pubblico televisivo, Barbara De Rossi, già protagonista di numerose fiction di successo.

12.04.2007 - Autore: Adele de Gennaro
In onda domenica 3 e lunedì 4 giugno alle 20.55 su Raiuno   Le fiction sui giornalisti non hanno mai avuto grande fortuna, basti ricordare il flop di \"Giornalisti\" realizzato lo scorso anno da Mediaset, ma se ad interpretare i personaggi sono alcuni degli attori più amati dal pubblico, il vento può spirare dalla parte giusta. Se poi alla vicende professionali dei protagonisti si intrecciano le vicende private che vedono i bambini vittime di meccanismi più grandi di loro, il richiamo delle fiction alla vita reale e alle tristi cronache dei giorni scorsi può aumentare i dati d\'ascolto. \"Marco e Giulia -Inviati speciali\" sembra proprio appertenere a quest\'ultima categoria e c\'è da scommettere che il 3 e 4 giugno, quando Raiuno trasemetterà il tv movie in prima serata, saranno in molti ad individuare drammatiche analogie con la cronaca recente. Diretto da Francesco Laudadio - su soggetto e sceneggiatura di Paola Pascolini, Giovanni Lombardo Radice e Mimmo Rafele - il film segna anche il ritorno di una delle attrici più apprezzate dal pubblico televisivo, Barbara De Rossi, già protagonista di numerose fiction di successo con una certa preferenza per i ruoli drammatici. Dopo un periodo di stasi coinciso con la scelta di dedicarsi al teatro (è stata per due anni in tournèè in \"Anatra all\'arancia\" insieme a Marco Columbo) la De Rossi si riaffaccia dal piccolo schermo con una storia che rispetta in pieno la tradizione di Raiuno. Prodotto da Rai Fiction e realizzato dalla R.P.A. International, il film diretto da Laudadio vede tra gli interpreti anche Ray Lovelock, Lunetta Savino e Caterina Vertova (entrambe reduci dal successo dei \"Il bello delle donne\" su Canale 5), Anna Ammirati e la partecipazione di Antonio Casagrande e Orso Maria Guerrini. In \"Marco e Giulia-Inviati speciali\" non ci sono precise analogie tratte dalle cronache di questi giorni, piuttosto il film è incentrato sulla crisi professionale e sentimentale di due giornalisti alle prese con un caso difficile: la scoperta della compravendita di bambini nascosta sotto forma di adozione. La cifra stilistica adottata dal regista è comunque quella di una commedia brillante, anche se con risvolti drammatici e, considerata la qualità del cast, il pubblico televisivo non avrà esitazioni a seguire le due puntate del film che, ricordiamo, andrà in onda alle 20,50. Marco (Barbara De Rossi) e Giulia (Ray Lovelock), i due protagonisti, sono entrambi giornalisti ma la loro professione mette continuamente a rischio la stabilità del loro rapporto. Lavorando per due reti televisive concorrenti, sono perennemente in competizione e il loro legame sentimentale è messo in crisi proprio dal lavoro che, pur accomunandoli, spesso li divide sulle scelte più importanti. Entrambi responsabili di due programmi giornalistici che realizzano per canali rivali, i due inviati hanno caratteri molto diversi, tanto da scontrarsi molto spesso. Se Giulia è tutta cuore e battaglie sociali, Marco è al contrario tutto testa e rigore giornalistico. La crisi scoppia quando i due salvano la vita al piccolo Martino (Michele Favilla) e scoprono che il bambino è stato \'comprato\' dai genitori adottivi. Questo caso così delicato viene affrontato da Marco e Giulia secondo i propri principi morali e professionali. Cercando di trovare una soluzione, la coppia partecipa alla tragedia di Martino così fortemente che a poco a poco anche il loro rapporto sentimentale viene coinvolto, fino ad arrivare alla rottura. Marco, infatti, si lancia sulle tracce dell\'organizzazione criminale che tiene le fila del traffico di neonati e arriva all\'insospettabile avvocato Monacelli (Antonio Casagrande) tramite l\'amante di lui, una seducente cantante napoletana. Diverso è invece l\'atteggiamento di Giulia che, pur condannando il comportamento dei genitori di Martino al momento dell\'adozione, si schiera apertamente in difesa del bambino, strappato violentemente alla famiglia che ha sempre creduto sua. Impegnata anima e corpo a trovare a tutti i costi una via d\'uscita, Giulia si mette alla ricerca della vera madre di Martino per convincerla a chiedere l\'affidamento del figlio. In breve giunge anche lei al viscido Monacelli su indicazione dei genitori adottivi, da tempo ricattati dall\'avvocato che ha venduto loro il bambino. Nella vicenda, ricca di tensione e colpi i scena (fra cui il tentativo di nascondere il bambino ricercato dalle Forze dell\'ordine ed il pestaggio di Marco da parte degli scagnozzi di Monacelli), si intrecciano anche altre vicende e personaggi, sino ad arrivare all\'immancabile happy end. Il ritrovamento della vera madre di Martino consente alla fine di risolvere il caso, ma se la storia del bambino si conclude bene, restano alcuni interrogativi di fondo sul legame fra Giulia e Marco. Soddisfatti della felice conclusione, i due cominciano anche a coltivare l\'idea di sposarsi, pur con qualche dubbio: se non si è d\'accordo su come impostare il lavoro giornalisitico in tv, si può esserlo nella vita privata?  
keywords
televisione | vertova | inviati speciali | barbara de rossi | raiuno |
natale 2013
  • OGGI IN TV