NOTIZIE
Incompreso

Incompreso

Non sarà il flop del "Giovane Casanova" a frenare la corsa di Mediaset sul terreno delle fiction: dopo le avventure sentimentali del nobile veneziano, arriva un classico della letteratura infantile, "Incompreso", in onda martedì 12 e giovedì 14 alle 21 su Canale 5.

12.04.2007 - Autore: Adele de Gennaro
Non sarà il flop de Il Giovane Casanova a frenare la corsa di Mediaset sul terreno delle fiction: dopo le avventure sentimentali del nobile veneziano, arriva un classico della letteratura infantile, Incompreso, in onda martedì 12 e giovedì 14 alle 21 su Canale 5. Una fiction che riserva diverse sorprese: il debutto di Margherita Buy sul piccolo schermo e la regia di Enrico Oldoini, noto soprattutto per aver diretto film comici. Interpretato da Luca Zingaretti e dalla Buy nel cast anche Irene Ferri, Fabio Sartor e i piccoli Walter Conciatore e Riccardo Manera e prodotto da Angelo Rizzoli per Mediatrade (la fiction è costata 9 miliardi), il film è stato girato in 10 settimane nei dintorni di Lucca. Con un precedente alle spalle come lindimenticabile film di Comencini del 66, loperazione poteva essere rischiosa: i confronti, si sa, a volte equivalgono ad una roulette russa. Credo che alcuni classici abbiano sempre al loro interno una certa attualità -dice Maurizio Costanzo e a noi di Mediaset questa sembra davvero unoperazione riuscita. La collaborazione con Rizzoli, da Cuore a Le ali della vita ha dato sempre ottimi frutti anche perché è un produttore che lavora con passione. Anche in questo caso, come già in Cuore, il romanzo è stato in gran parte riscritto dagli sceneggiatori, Massimo De Rita e Ottavio Iemma, che hanno dato molto rilievo alla figura della madre dei due bambini, il fulcro di tutta la prima puntata. Il film di Comencini era di 90 minuti -spiega De Rita noi ne avevamo 200, è chiaro che dovevamo raccontare questa famiglia con uno sguardo allargato. Tratto dal celebre romanzo di Florence Montgomery, il nuovo Incompreso si svolge nella seconda metà degli anni 50 a Lucca: protagonista è Edoardo Quaratesi (Zingaretti), un uomo daffari che pur adorando la moglie Elisa (la Buy) e i due figlioletti, Francesco e Mino, pensa solo al lavoro. A soffrire più di tutti dellassenza paterna è il primogenito, Francesco che riversa tutto il suo bisogno damore sulla madre e sul fratellino, ma dopo la morte della mamma tutto è destinato a cambiare, con conseguenze sempre più drammatiche... Ho accettato con entusiasmo questo ruolo afferma Zingaretti anche perché Incompreso era un film di cui ricordavo ogni inquadratura, ha segnato la mia infanzia. Anchio ero il primogenito di casa e, come Francesco, avevo un fratello più piccolo che era il più coccolato. Aggiunge: Il padre era il cattivo della storia, da qui la mia scommessa di attore: far comprendere le motivazioni del suo carattere, renderlo più umano. In questo sono stato aiutato anche dalla Buy, una madre impareggiabile. Ecco, credo che questo sia un film che fa venir voglia di dire ti voglio bene a chi si vuol bene davvero. Sulle lacrime in agguato interviene anche Rizzoli: Non bisogna vergognarsi di piangere, io ricordo ancora lanteprima del film di Comencini, prodotto da mio nonno. Nenni e tutti gli altri dirigenti dellepoca piangevano come vitelli.
keywords
televisione | incompreso | margherita buy | luca zingaretti |
  • OGGI IN TV