Tutte lo vogliono

TRAMA
Tutte lo vogliono

Giovanna, Carla, Francesca, Chiara. Cosa avranno in comune queste donne così diverse fra di loro? Quale sarà mai quel dettaglio non irrilevante che rende le loro esistenze segretamente imperfette? E quale mistero femminile è così intimo e così privato, che più privato non si può? Qualunque cosa sia, Tutte lo vogliono. Chiara (Incontrada) ha una professione con un nome attraente, anche se inquietante: fa la “food designer”, cioè prepara cibo bello da guardare, in società con una madre terribilmente snob e vagamente ingombrante. Orazio (Brignano) ha un mestiere con un nome decisamente meno attraente, ma più rassicurante: fa lo sciampista per cani, lavora per un maghrebino appassionato di soap opera e ama il cibo buono da mangiare. La sua ultima relazione risale a quattro anni prima e da allora preferisce la compagnia degli animali a quella delle donne. Chiara invece ha ritrovato dopo anni Raffaello (Berruti) un vecchio amico, il bello e impossibile primo amore dell’adolescenza. Bello come un tempo, e certamente meno impossibile di allora. Potrebbe avere quello che ha sempre desiderato, potrebbe essere l’uomo giusto al momento giusto, ma allora… perché mai l’incontro con Orazio rischia di cambiarle la vita? Forse è proprio vero che se ogni donna è un mistero, ogni uomo ha i suoi segreti in questa commedia allegramente spudorata che racconta sulle donne quello che nessuno aveva mai osato raccontare.

VALUTAZIONE FILM.IT
TITOLO ORIGINALE
Tutte lo vogliono
GENERE
NAZIONE
Italia
REGIA
CAST
DISTRIBUZIONE
01 distribuzione
DURATA
100 min.
USCITA CINEMA
17/09/2015
ANNO DI DISTRIBUZIONE
2015