Now You See Me - I maghi del crimine

TRAMA
Now You See Me

Una squadra dell'FBI è costretta al gioco del gatto e del topo contro un super-team formato dai più grandi illusionisti del mondo, i quali mettono a segno una serie di rapine in banca nel corso delle proprie performance.
 

VALUTAZIONE FILM.IT
TITOLO ORIGINALE
Now You See Me
GENERE
NAZIONE
Stati Uniti
REGIA
CAST
DISTRIBUZIONE
Universal Pictures Italia
DURATA
115 min.
USCITA CINEMA
11/07/2013
ANNO DI DISTRIBUZIONE
2011
RECENSIONE
di Adriano Ercolani

Benvenuto sia l'intrattenimento che non punta soltanto alla spettacolarità degli effetti speciali ma che cerca altre vie per catturare lo spettatore! Nel caso di Now You See Me ci troviamo di fronte a una formula piuttosto classica, ma riproposta con notevole freschezza. L'idea di base è quella dell'heist-movie, dove stavolta però il colpo è condotto sotto gli occhi di tutti da un gruppo di maghi.La sceneggiatura senza eccellere in originalità lavora però con sorprendente scioltezza nella delineazione di personaggi efficaci e di situazioni divertenti.

Con alla base uno script finalmente brioso anche un cineasta come Louis Leterrier  - ricordiamo i suoi precedenti, pessimi L'incredibile Hulk e Scontro tra Titani - è riuscito a confezionare un lungometraggio che regala al pubblico una notevole dose di intrattenimento leggero. Il regista sceglie di tenere quasi sempre in movimento la macchina da presa, opzione che accompagnata ad un montaggio dal ritmo serrato da preciso si rivela vincente. Altro punto a favore del film è l'ottimo utilizzo delle tre città americane in cui è ambientato. Las Vegas, New Orleans e infine New York garantiscono ambientazioni totalmente differenti tra loro ma tutte eleganti e insieme sfavillanti. Intendiamoci: non è che Leterrier sia improvvisamente diventato un ottimo regista, per carità. In alcuni momenti Now You See Me lascia intravedere alcune insicurezze su come gestire i momenti più spettacolari, l'azione più scatenata. Questo era il problema principale anche dei precedenti lavori del cineasta francese, oltre ovviamente alla totale mancanza di una storia almeno abbozzata.

Nel complesso però la messa in scena si rivela azzeccata, e soprattutto in grado di valorizzare l'affiatamento del gruppo di attori che ha partecipato al film. Jesse Eisenberg, al suo primo vero ruolo "cool" in carriera, se la cava egregiamente. Accanto a lui una frizzante Isla Fisher, il sornione e sempre simpatico Woody Harrelson e Dave Franco. Nel ruolo dei poliziotti che devono catturare il gruppo di maghi-rapinatori, un Mark Ruffalo che film dopo film acquista carisma e presenza scenica, e la bellissima Melanie Laurent. Come contorno due leggende come Michael Caine e Morgan Freeman. Insomma, cast ispirato ed evidentemente divertito dai rispettivi ruoli è capace di impreziosire un film è farlo diventare intrattenimento di qualità.

Quando un prodotto è realizzato con armonia e piacere, di solito riesce a trasmettere tali qualità agli spettatori. E' questo il caso di Now You See Me, esempio calzante di come il cinema americano mainstream per funzionare non soltanto sul piano della mera spettacolarità ha ancora bisogno di storie ben orchestrate.