L'Agnese va a morire

TRAMA
agnese-va-a-morire-IVID.jpg

Sul finire della seconda guerra mondiale, in una regione dell'Italia centrale ancora occupata dai nazisti. Agnese, donna umile e mite, si offre di sostituire il marito Palita, prelevato dai tedeschi, nel compito di tenere i collegamenti tra le varie formazioni partigiane. Si trova così, repentinamente, al centro di azioni di guerriglia e di morte che le erano del tutto estranee. Dapprima viene tollerata con fastidio, ma presto fa ricredere tutti: silenziosa, efficiente, prende spesso, senza parere, le redini delle situazioni intricate, conducendole a buon fine. L'ordine degli alleati di sospendere le operazioni nell'inverno mette in crisi il gruppo, al quale si sono aggregati anche dei soldati alleati. La repressione tedesca è sempre violenta e incalzante, e durante un trasferimento avviene un'autentica carneficina. Agnese, una dei pochi scampati, riceve l'ordine di trasferirsi altrove per riordinare le file dell'organizzazione. Ma a un posto di blocco un ufficiale la insegue e la riconosce...

VALUTAZIONE FILM.IT
TITOLO ORIGINALE
L'Agnese va a morire
GENERE
NAZIONE
Italia
REGIA
CAST
DURATA
135 min.
USCITA CINEMA
ANNO DI DISTRIBUZIONE
1976