I Croods

TRAMA
I Croods - Poster

Croods È una preistorica commedia d'avventura che segue il viaggio intrapreso dalla prima famiglia della storia del mondo, quando la caverna che li protegge dai pericoli viene distrutta. Viaggiando attraverso paesaggi straordinari, i Croods scopriranno un incredibile mondo popolato da creature fantastiche – e il loro modo di vedere il mondo cambierÀ per sempre.

VALUTAZIONE FILM.IT
TITOLO ORIGINALE
The Croods
GENERE
NAZIONE
Stati Uniti
REGIA
CAST
DISTRIBUZIONE
20th Century Fox
DURATA
98 min.
USCITA CINEMA
21/03/2013
ANNO DI DISTRIBUZIONE
2013
RECENSIONE
di Marco Triolo

Col passare del tempo, la DreamWorks si È sempre piÙ distaccata dalla formula dei suoi primi cartoon, nei quali i riferimenti alla cultura pop e le citazioni tendevano sempre a soffocare gli spunti della storia. Kung Fu Panda, Dragon Trainer e Le 5 leggende sono tutti esempi di questo nuovo corso, in cui ora si inserisce anche I Croods.

Diretto da Chris Sanders (anche autore di Dragon Trainer e di Lilo & Stitch) insieme a Kirk De Micco, I Croods racconta la storia dell'omonima famiglia di cavernicoli che, dopo aver abbandonato il conforto, ma anche la prigionia, della loro caverna, sono costretti ad affrontare un viaggio pericoloso attraverso una terra scossa dai cataclismi dovuti alla separazione dei continenti. Detta cosÌ, la trama sembra fare il verso a L'era glaciale 4, ma I Croods era giÀ in lavorazione ben prima che uscisse quel film. Inoltre l'idea originale viene da John Cleese, ex Monty Python e quindi garanzia di qualitÀ.

E poi c'È da dire che I Croods utilizza l'idea in maniera molto diversa: il massimo che si vede È l'apertura di qualche voragine nel terreno. Quello che conta di piÙ nel film, infatti, sono i personaggi e le loro relazioni. Quella dei Croods È una famiglia che ha ben piÙ in comune con i nuclei famigliari di oggi, percorsa com'È da conflitti tra figlia adolescente e padre (Emma Stone e Nicolas Cage, in originale), padre e potenziale genero (Ryan Reynolds), capofamiglia e suocera. Una serie di dinamiche che portano avanti la storia verso una conclusione, certo, prevedibile. Ma d'altro canto si tratta di una fiaba e una morale ci deve pur essere: in questo caso È che non bisogna aver paura del cambiamento e che mettendo tutti i membri della famiglia sullo stesso piano, accettando i loro punti di vista diversi, È possibile superare qualsiasi ostacolo.

Visivamente, il film È molto riuscito: dalle creature fantasiose che popolano il Croodaceo (epoca preistorica nata dalla fantasia degli autori) e che nascono dalla fusione di piÙ animali insieme, ai paesaggi lussureggianti, fino al 3D davvero ben realizzato, I Croods È una spettacolo per gli occhi in cui la sintesi e la stilizzazione dei cartoon si fonde con una definizione di personaggi e ambienti che a volte sembra sfociare nel fotorealismo.

Non siamo ai livelli di Dragon Trainer, ma I Croods merita di ritagliarsi un suo posto nel mondo dell'animazione americana moderna e, almeno tecnicamente, costituisce un passo avanti per la DreamWorks.