Giochi proibiti

TRAMA
Giochi proibiti

L'aviazione tedesca mitraglia durante la seconda guerra mondiale le masse di profughi che si allontanano da Parigi che sta per essere occupata dai tedeschi. La bambina di cinque anni Paulette perde i genitori e il suo cagnolino durante un attacco aereo. La piccola vaga sperduta sino a quando incontra Michel Dollè, un piccolo contadino di undici anni, che la porta nella casa dei suoi genitori. Paulette si affeziona a Michel come a un fratello maggiore. I due, che hanno avuto la triste esperienza di vedere molte sepolture, per gioco iniziano a costruire un piccolo cimitero per gli animali presso il molino dove hanno sepolto il cagnolino di Paulette. Per dare un aspetto più simile a un cimitero reale rubano le croci dalle tombe del camposanto locale scatenando le ire degli adulti. Michel è punito e Paulette è affidata alla custodia di una donna dalla quale ben presto sfuggirà perdendosi tra la folla.

VALUTAZIONE FILM.IT
TITOLO ORIGINALE
Jeux interdits
GENERE
NAZIONE
Francia
REGIA
CAST
DURATA
86 min.
USCITA CINEMA
ANNO DI DISTRIBUZIONE
1952