Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica

TRAMA
Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica

Il commissario di polizia Giacomo Bonavia e il sostituto procuratore della repubblica Traini sono impegnati, a Palermo, nella lotta contro la mafia e la criminalità. Mentre il primo, esasperato da dieci anni di insuccessi, si è ormai convinto dell'impossibilità di combattere la delinquenza organizzata siciliana secondo la prassi normale, il secondo, giovane e idealista, vede nella legge uno strumento inflessibile e non suscettibile di adattamenti a particolari situazioni. Deciso a punire a tutti i costi un potente capomafia, Ferdinando Lomunno, (che avvalendosi dell'amicizia di influenti personaggi politici è sempre riuscito a sottrarsi alla giusta condanna), Bonavia, dopo aver tentato inutilmente di farlo incriminare, provvede egli stesso ad eliminarlo...

VALUTAZIONE FILM.IT
TITOLO ORIGINALE
Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica
GENERE
NAZIONE
Italia
REGIA
CAST
DURATA
101 min.
USCITA CINEMA
ANNO DI DISTRIBUZIONE
1971