Home | Film | Personaggio

Anurag Kashyap

DATA DI NASCITA:
LUOGO DI NASCITA:
DATA DI MORTE:
biografia
Nato nel 1972, Anurag Kashyap ha sempre avuto una passione per il cinema. Dalla costruzione di sale cinematografiche in cartone alla realizzazione di fumetti fino alla scrittura di sceneggiature e alla recitazione, in lui il talento è emerso in giovane età, per poi raggiungere notevoli proporzioni e continuare a crescere tuttora. Presto notato da alcuni produttori cinematografici, che gli propongono una prima regia, Kashyap ha lasciato subito il segno scrivendo il crudo e tagliente film di gangster "Satya" (diretto da Ram Gopal Verma e diventato poi un film culto), affermandosi come autore di tutto rilievo. Il suo debutto come regista è giunto con l%u2019inquietante dramma "Last Train to Mahakali", episodio di una serie televisiva. Le lodi ricevute per il telefilm e per alcune sceneggiature hanno spinto Kashyap a cimentarsi con "Paanch", film violento e angoscioso su un gruppo rock. A questa pellicola ha fatto seguito l%u2019acclamatissimo "Black Friday", un film sugli attentati che hanno scosso Mumbai nel 1993. Successo che ha incoraggiato Danny Boyle a scegliere la troupe per le riprese di "Slumdog Millionaire (The Millionaire)" affidando a Kashyap la ricerca delle location a Mumbai. Successivamente il regista ha abbandonato i temi crudi e aderenti alla realtà sperimentando uno stile surreale e ispirato da una logica onirica come in "No Smoking" e nel film d%u2019animazione "The Return of Hanuman".
FILMOGRAFIA