Home | Film | Personaggio

Alain Resnais

DATA DI NASCITA: 03/06/1922
LUOGO DI NASCITA: Vannes, Morbihan, Bretagne, France
DATA DI MORTE: 01/03/2014
biografia
Alain nel 1939 decide di fare l'attore e si trasferisce a Parigi per seguire i corsi di RenÉ Simon.
Nel 1943 si iscrive all'IDHEC, famosa scuola di cinema parigina, dove studia per due anni fotografia e montaggio. Dopo piÙ di dieci anni dedicati alla produzione di film documentari,tra cui 'Van Gogh' che vince due premi a Venzia e un Oscar, sull'onda della Nouvelle Vague, si misura nel lungometraggio di fiction.
Produce tra il resto i due capolavori internazionalmente riconosciuti: "Hiroshima mon amour" (1959), sceneggiato da Marguerite Duras, e "L'anno scorso a Marienbad" del 1961, scritto dallo scrittore francese Alain Robbe-Grillet, vincitore del Leone d'oro alla Mostra del Cinema di Venezia.
Nel 1966 firma la regia di "La guerra È finita" e nel 1977 È la volta di "Providence", considerata la sua opera migliore, in cui indaga nella psiche, nel modo in cui l'essere umano vive il passato.
Il film successivo È "Mon oncle d'AmÉrique" (1980), che vince un Premio Speciale a Cannes e che fa vincere a Jean Gruault un Premio David per la migliore sceneggiatura.
Nel 1989 con "Voglio tornare a casa!" vince il Ciak d'oro alla Mostra Internazionale del Cinema a Venezia.
Nel 1995 riceve il Leone d'oro alla carriera.
Ha realizzato "Mai sulla bocca" (2003) e "Coeurs" ('Private fears in public places', 2006), presentato alla 63ma Mostra di Venezia.
Inoltre ha lavorato al film drammatico "Les Herbes folles" (2009).