Home | Film | Personaggio

Pippo Delbono

DATA DI NASCITA:
LUOGO DI NASCITA:
DATA DI MORTE:
biografia
Delbono debutta come attore teatrale, in una scuola tradizionale che abbandona dopo l'incontro con l'attore argentino Pepe Robledo. Con lui, si trasferisce in Danimarca durante gli anni Ottanta, dove si unì al gruppo Farfa, diretto da Iben Nagel Rasmussen, attrice storica dell'Odin Teatret. Ritornato in Italia, comincia a lavorare al suo primo spettacolo, 'Il tempo degli assassini', nel 1987, dopo una lunga tournée attraverso non solo teatri, bensì anche carceri e villaggi popolari sudamericani. Due anni dopo scrisse Morire di musica, una creazione poetica minimale e silenziosa, allestita in una grossa stanza piena di barchette di carta. Nel 1990 segue 'Il Muro' primo allestimento corale con attori e danzatori. Ne 'La rabbia' (1995) rende omaggio a Pier Paolo Pasolini, seguono poi 'Guerra', del 1998, e il più recente 'Esodo' dell'anno seguente. Nel 2002 è la volta di 'Gente di plastica', al teatro delle Passioni di Modena, un universo visivo esuberante che si fonde con la musica rock di Frank Zappa e di Sarah Kane. 'Urlo' ha debuttato al Festival di Avignone il 13 luglio 2004, con la partecipazione straordinaria di Umberto Orsini. Ultimamente ha realizzato il documentario autobiografico 'Grido' (2006).