Home | Film | Personaggio

Maria Grazia Cucinotta

DATA DI NASCITA: 27/07/1969
LUOGO DI NASCITA: Messina, Sicilia
DATA DI MORTE:
biografia
Nata il 27 Luglio 1969 a Messina la bella Maria Grazia incarna ormai da qualche tempo l'ideale di bellezza nazionale, classificandosi regolarmente fra le più amate dagli italiani. Maria Grazia Cucinotta ha iniziato la sua carriera come modella molto presto, dopo essersi diplomata in analisi contabile ed essersi trasferita dalla nativa Sicilia a Milano. Partecipa a sfilate in tutto il mondo ed è poi testimonial di spot pubblicitari. Finiti gli studi però, abbandona questa attività per dedicarsi del tutto alla recitazione. Gli esordi sono connotati da una serie di brevissime apparizioni televisive in cui a dire il vero non ha modo di esprimere del tutto la sua personalità (vedi "ragazze coccodè" della trasmissione di Arbore "indietro tutta"). Gira con Massimo Troisi il delicato film "Il postino"(1994), appare in "Vacanze di Natale '90" diretto da Enrico Oldoini e poi in "Abbronzatissimi 2 - un anno dopo" (1993)di Bruno Gaburro. Pieraccioni, abituato ad infarcire i suoi film con belle donne, la chiama per "I laureati"(1995). Già apparsa nell'americano "A Brooklyn State of Mind" (1997) di F. Rainone, sembra lanciata verso una nuova carriera a Hollywood, mentre il primo film di cui è protagonista, "La seconda moglie" (1998) svela contenuti assai piccanti. Nel 1999 è la volta di una fiction televisiva "L'Avvocato Porta", e di una partecipazione alla diciannovesima avventura della serie di James Bond, "007 - Il mondo non basta" diretto da Michael Apted. Il 2000 la vede prendere parte al film di Alfonso Arau "Picking Up the Pieces" ("Ho solo fatto a pezzi mia moglie") che vede protagonisti Woody Allen e Sharon Stone. Nel 2003 gira due film: "Miracolo a Palermo" e "Vaniglia e Cioccolato" . E' stata scelta da Emir Kusturica e Spike Lee per girare il lungometraggio "All the Invisible Children" e i proventi del film sono stati devoluti al World Found Program dell'Unicef. Ha lavorato nella commedia italiana "Last Minute Marocco" (2006) e nel film "Io non ci casco" di Falcone.