Home | Film | Personaggio

Jean-Louis Trintignant

DATA DI NASCITA: 11/12/1930
LUOGO DI NASCITA: Piolenc, France
DATA DI MORTE:
biografia
Jean Luis frequenta i corsi di teatro di Charles Dullin e Tania Balachova. Viene notato da Vadim e nel 1956 esordisce con il film "Piace a troppi" con Brigitte Bardot con la quale avrà una lunga relazione. Tornato a casa dopo il servizio militare, è di nuovo Vadim che lo vuole per il film "Relazioni pericolose" del 1959. Sempre nel 1959 interpreta un ragazzo che si innamora di una donna più grande di lui nel film "Estate violenta" di Valerio Zurlini. Nel 1962 Dino Risi scommette su di lui offrendogli il ruolo di giovane e timido studente ne "Il sorpasso" nel quale formerà la coppia più ambigua del cinema insieme a Vittorio Gassman. Nel 1966 è la volta di "Un uomo, una donna" di Claude Lelouch, che riceverà la Palma d'Oro a Cannes e l'Oscar come miglior film straniero. Nel 1969 viene premiato a Cannes per il film "Z- l'orgia del potere" di Costa Gravas. Nel 1973 esordisce alla regia con il film "Una giornata spesa bene" e nel 1975 interpreta accanto a Catherine Deneuve "Appuntamento con l'assassino". Il suo lavoro continua lontano dalla Francia, lavorando nel 1980 in Nicaragua in "Sotto Tiro" di Roger Spottiswoode e in Italia nel 1983 in "Colpire al cuore" di Gianni Amelio. Ricompare in Francia nel 1983 per l'ultima regia di Francois Truffaut "Finalmente domenica". Nel 1994 interpreta un bizzarro giudice nel film di Krzysztof Kieslowsky "Tre colori- film rosso". Nel 1996 lavora in due film: "Tykho Moon" (1996) e "Un heros tres discret" (1996). Infine nel 2004 è apparso nella pellicola "Immortal Ad Vitam" (2004).