Home | Film | Personaggio

Elliott Gould

DATA DI NASCITA: 29/08/1938
LUOGO DI NASCITA: Brooklyn, New York, USA
DATA DI MORTE:
biografia
Elliot studia danza, recitazione e dizione giÀ da bambino.
Dopo aver lavorato con Liza Minnelli in "The Fantasticks", sposa l'attrice Barbra Streisand, il 21 marzo 1963. Il matrimonio, sfortunatamente, terminerÀ nel 1971 con un divorzio.
Debutta invece cinematograficamente nel 1965, accanto a Ginger Rogers e Ray Milland ne "Il tesoro del santo" di William Dieterle, seguito nel 1968 da "Quella notte inventarono lo spogliarello" di William Friedkin.
Emerge perÒ nella commedia di Paul Mazursky "Bob&Carol&Ted&Alice" (1969), grazie alla quale riesce ad avere la sua prima nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista.
Dopo "Dai%u2026 muoviti" (1970) di Stuart Rosenberg, arriva il suo ruolo piÙ importante, quello del chirurgo militare in "M.A.S.H." (1970) di Robert Altman, per il quale viene nominato al Golden Globe come miglior attore.
Altman lo vuole anche in "Il lungo addio" (1973) e "California Poker" (1974).
Dopo aver girato "L'adultera" (1971) con Max von Sydow, lavora nel film prodotto dalla Disney "Il diavolo e Max" (1981).
In Italia, recita per Carlo Vanzina ne "I miei primi 40 anni" (1987), trasposizione cinematografica del romanzo di Marina Ripa di Meana, ma anche per Damiano Damiani in "Gioco al massacro" (1989), per il film di Monica Vitti "Scandalo segreto" (1990) e soprattutto per Dino Risi in "Tolgo il disturbo" (1990).
Negli anni Novanta gira "Bugsy" (1991) di Barry Levinson, diventa il comicissimo e un po' infantile padre di Ross e Monica Geller nel serial cult americano 'Friends', passando al violentissimo "American History X" (1999) e al ruolo di Reuben Tishkoff nella trilogia di "Ocean" (2001, 2004, 2007) di Steven Soderbergh.