Home | Film | Personaggio

Drew Barrymore

DATA DI NASCITA: 22/02/1975
LUOGO DI NASCITA: Los Angeles
DATA DI MORTE:
biografia
Drew Blythe Barrymore nasce il 22 febbraio 1975 a Culver City, Los Angeles. I suoi genitori, John Barrymore e Ildiko Jaid, sono di origini ungherese e fanno parte di una delle dinastie più conosciute nel mondo dello spettacolo. Il suo debutto avviene in tenerissima età: a 11 mesi compare in uno spot pubblicitario, mentre a due anni appare nel film tv 'Suddenly Love'. Due anni dopo in "Stato di allucinazione" è la figlia di William Hurt e nel 1982 diviene la bambina protagonista di "E.T." di Steven Spielberg. Ma la sua adolescenza non è proprio rose e fiori: appena teen ager tenta il suicidio e viene attanagliata da frequenti problemi di alcolismo e di droga. Di quell'esperienza rimarrà un racconto autobiorafico intitolato 'Little girl lost', scritto a 15 anni. Nel 1984 partecipa a due film tratti da alcune novelle di Stephen King, "Firestarter" e "L'occhio del gatto" e gira "Irreconcilable Differences", interpretando l'antagonista di Ryan O'Neal. Nella seconda metà degli anni Novanta viene contattata da Woody Allen per "Tutti dicono I love you" e da Wes Craven per "Scream". Nel frattempo ottiene la Green Card per aver sposato solo per due mesi Jeremy Thomas, padrone di un night club di Los Angeles. Riceve un compenso inferiore al suo cachet per la parte di protagonista in "Mai stata baciata" ed è inserita nel cast di "Batman Forever". Fonda insieme a Nancy Juvonen la casa di produzione Flowers Film con la quale produce "Charlie's Angels", trasposizione cinematografica della popolare serie tv degli anni Settanta. Ha poi girato "Donnie Darko" di Richard Kelly, "I ragazzi della mia vita" di Penny Marshall, "Confessioni di una mente pericolosa" di George Clooney, "Charlie's Angels - Piu' Che Mai" al fianco di Cameron Diaz, "Duplex - un Appartamento per Tre" di Danny de Vito e "50 Volte il Primo Bacio" di Peter Segal. E' stata protagonista della commedia "Scrivimi una canzone" (2006) con Hugh Grant e della pellicola "Le Regole del Gioco" (2007).