Home | Film | Personaggio

Carlo Delle Piane

DATA DI NASCITA: 02/02/1936
LUOGO DI NASCITA: Roma, Italia
DATA DI MORTE:
biografia
Carlo esordisce nel cinema con "Cuore" di Duilio Coletti nel 1947. Nel 1951 interpreta 'Pecorino', il giovane figlio di Aldo Fabrizi ne "La famiglia Passaguai" e quel nome gli rimane attaccato per molto tempo, intervallato dall'altrettanto celebre 'Cicalone' con cui verrà strapazzato da Alberto Sordi nella pellicola "Un americano a Roma" del 1954. Fino ai primi anni '60 compare nella maggioranza dei film di Marino Girolami, come "Sette canzoni per sette sorelle" (1956) e "Walter e i suoi cugini" (1961). Nel 1977 incontra Pupi Avati che lo scegli per il ruolo di Dante in "Tutti i defunti..tranne i morti", film che segnò l'inizio di un lungo e fortunato sodalizio artistico. Nel 1985 con Festa di laurea (Avati, 1985) rivisita gli anni '50 nei panni di un pasticciere segretamente (e costantemente) innamorato di un'affascinante signora. Nel 1986 conquista il Leone d'Oro a Venezia per "Regalo di Natale" sempre diretto da Pupi Avati con cui continuerà a lavorare per altri dieci anni. Nel 1995 compare in "Io e il re" di Lucio Gaudino per rivivere la storia italiana dopo l'8 settembre 1943. In seguito torna a recitare con Avati nelle pellicole "La via degli angeli" (1999) e "I cavalieri che fecero l'impresa" (2001). Ultimamente è stato uno dei protagonisti del film "Nessun Messaggio in Segreteria" (2005) di Paolo Genovese e Luca Miniero, ed ha lavorato nella pellicola "Tickets" (2005) diretta a sei mani da Ermanno Olmi, Abbas Kiarostami e Ken Loach.