Home | Film | Personaggio

Anna Magnani

DATA DI NASCITA: 07/03/1908
LUOGO DI NASCITA: Roma
DATA DI MORTE: 20/09/1973
biografia
Anna è figlia di una donna romagnola e di un uomo di origine calabrese che non conobbe mai. Poco dopo la sua nascita sua madre si trasferisce ad Alessandria d'Egitto, e lei invece rimane a Roma affidata alla nonna e alle zie. Frequenta il liceo senza terminarlo e nel 1923 si iscrive alla scuola di recitazione Eleonora Duse presso l'Accademia di Santa Cecilia. Tra il 1929 ed il 1932 la Magnani lavora con la compagnia teatrale diretta da Dario Niccodemi, prima di passare con immediato successo alla rivista con i fratelli De Rege nel 1934. Nello stesso anno debutta nel mondo del cinema con una piccola parte in "La cieca di Sorrento" di Nunzio Malasomma. Nel 1941 fa teatro di rivista con Totò e nello stesso tempo interpreta Loletta nel film di Vittorio De Sica "Teresa Venerdì". Nel 1945 è la protagonista assoluta di uno dei grandi capolavori della storia del cinema: "Roma città aperta" di Roberto Rossellini con cui ottiene il suo primo Nastro d'argento. Interpreta ancora iI ruolo di donna del popolo, volitiva e pugnace in "L'onorevole Angelina" di Luigi Zampa (1947).Nel 1952 gira il suo primo film a colori "La Carrozza d'Oro" diretto da Jean Renoir, interamente girato a Cinecittà. Luchino Visconti nel 1953, utilizza al meglio le sue doti drammatiche per interpretare il film "Bellissima". Il 22 Marzo del 1956 riceve l'Oscar, il primo conferito ad un attrice italiana, per la sua interpretazione nel film "La Rosa Tatuata" ("The Rose Tattoo") che gli vale anche il Golden Globe. Nel 1957 l'attrice ha la sua seconda candidatura al premio Oscar, grazie al film "Selvaggio è il vento" ("Wild is the Wind") diretto da George Cukor, che gli vale anche un Orso d'argento al Festival di Berlino. Nel 1959 rifiuta il ruolo da protagonista del film "La Ciociara", e sceglie invece di interpretare il suo terzo film americano, "Pelle di serpente" ("Fugitive Kind") di Sidney Lumet con Marlon Brando. In "Risate di gioia" di Mario Monicelli, la Magnani si ritrova a recitare nel 1960 insieme a Totò, suo vecchio amico, maestro e partner dei tempi dell'avanspettacolo. Nel 1962 Pier Paolo Pasolini le offre il ruolo da lei reso memorabile di "Mamma Roma". Nel 1969 gira "Il segreto di Santa Vittoria" ("The Secret di Santa Vittoria") di Stanley Kramer con Anthony Quinn. Nel 1972 è apparsa per l'ultima volta sullo schermo, nel film di Federico Fellini "Roma". Muore di cancro nel 1973 assistita dal figlio Luca.
PREMI E NOMINATION

Golden Globe Awards
golden globe per la migliore attrice in un film drammatico La Rosa Tatuata

 

Oscar
oscar miglior attrice La Rosa Tatuata