Home | Film | Personaggio

Angelo Orlando

DATA DI NASCITA:
LUOGO DI NASCITA: Salerno, Campania
DATA DI MORTE:
biografia
Sceneggiatore, autore teatrale, regista, attore per il cinema, il teatro e la tv. Debutta come regista cinematografico nel 1994 con "L'anno prossimo vado a letto alle dieci", film ispirato ad alcuni fumetti di Andrea Pazienza. Nel 1999 firma la sceneggiatura di "Tobia al caffè" di G.Mingozzi e collabora alla stesura di "Ormai è fatta" di E. Monteleone. Scrive e dirige nel 1998 il suo secondo film "Barbara", che riscrive per il teatro nel 2002, testo pubblicato da Gaffi editore in Roma. A Gennaio del 2003 "Barbara" è rappresentato per la prima volta all%u2019Ambra Jovinelli di Roma. È inoltre autore di altri testi teatrali, tra cui "Messico e nuvole",%u201CCafè","Domani notte a mezzanotte qui", e "Deliri metropolitani". Come attore ha lavorato con Fellini (è Nestore nell'ultimo suo film La voce della luna), con Nanny Loy, Maurizio Nichetti, Mario Monicelli, Enzo Decaro e altri registi tra cui Massimo Troisi (ha ricevuto il Premio David Donatello come miglior attore non protagonista per il film "Pensavo fosse amore invece era un calesse"). Esordisce nel 2001 in narrativa con il libro "Quasi Quattordici". Per le edizioni Piemme ha pubblicato la raccolta di poesie "Per l'amore bisogna averci la passione". Nel novembre 2005 vince il Premio Solinas con Casamatta Vendesi, miglior sceneggiatura di commedia: Premio Leo Benvenuti. Nell%u2019estate del 2006 termina la post-produzione del suo terzo lungometraggio dal titolo %u201CSfiorarsi%u201D, prodotto da Verdecchi Film e scritto insieme a Valentina Carnelutti.