Home | Film | Personaggio

Alain Delon

DATA DI NASCITA: 08/11/1935
LUOGO DI NASCITA: Sceaux, Parigi
DATA DI MORTE:
biografia
Il suo debutto cinematografico avviene all'età di 23 anni, dopo aver fatto un provino a Roma, con il film Godot (1958).Un tappa importante della sua carriera avviene nel 1960 con il film Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti. Negli anni successivi lavora con altri registi importanti del cinema italiano, come Michelangelo Antonioni nel film L'eclisse (1962), Il Gattopardo (1963) di Luchino Visconti.Dopo una lunga storia d'amore con l'attrice Romy Schneider, nel 1964 sposa Nathalie Barthelemy, modella e madre del suo primo figlio, Anthony. Insieme a lei si immortala in una delle sue performances più riuscite,"Frank Costello faccia d'angelo" (1967),mentre con la Schneider continua ad avere rapporti di amicizia. Sarà lui a proporla a Jacques Demy per "La piscina" (1968). Nel 1968 il suo nome finisce sui giornali in occasione di un delitto. Una storia di sesso e droga che sembra fatta apposta per accrescere la sua fama (non solo artistica) di tipo duro, audace, capace di accettare qualsiasi sfida. Sullo schermo continua a giocare col fuoco insieme al suo amico-rivale Jean-Paul Belmondo nel film "Borsalino" (1970), mentre nell'ambiente del cinema viene giudicato un matto dal cuore generoso. Proprio quello che pensa di lui Simone Signoret, sua compagno in "L'evaso" (Pierre Gramier Deferre, 1971) o Renato Salvatori, l'amico che ritorna al suo fianco ne "La prima notte di quiete" (Valerio Zurlini, 1972), dove Delon è Daniele, un professore di liceo, che neppure l'amore per la giovane Vanina riuscirà a salvare da un tragico destino. Qualche anno dopo, invece, veste i panni di un elegante antiquario in "Mr. Klein" di Joseph Losey(1976), inesorabilmente finito dentro le persecuzioni razziali dei nazisti. Negli anni '80, stenta a ripetere i successi di un tempo, ma lo ricordiamo in molte pellicole come "Il bersaglio" (1982),"Braccato"(1983), "Notre Histoire"(1984) e "22 Vittima...nessun testimone"(1985). Nel '92 crea il personaggio di un insegnante di ballo curioso,fanatico e solitario nel film dal titolo "Dancing Machine"("Coreografia di un delitto"). Infine nel 1999 fa parte del cast di "Luchino Visconti" insieme a Claudia Cardinale, Vittorio Gassmann, Massimo Girotti, girato da Carlo Lizzani. Di recente è nel cast di "Asterix alle olimpiadi" (2008) della coppia Forestier/Langmann.